Across the stones

Immagini, paesaggio e memoria per una conoscenza interdisciplinare e la valorizzazione della Fortezza

  Fortezza del Girifalco in Cortona - 17-22 settembre 2017


Parole chiave: Immagine, memoria, interpretazione, materia, paesaggio, tracce del tempo

Coordinamento Scientifico: prof.ssa Bianca Gioia Marino

1. PRESENTAZIONE

Il Workshop Internazionale sul Restauro della Fortezza del Girifalco avrà luogo dal 17 al 22 settembre 2017. Il tema è la conservazione della Fortezza - situata nel punto più alto della città toscana di Cortona, circondata dalle colline della Toscana e dell'Umbria - e del suo contesto.

In considerazione dell'alto valore storico-architettonico della struttura fortificata - che peraltro conserva quell'originario aspetto strategico e che, oggi, si ripropone sotto altre utili declinazioni - si mostra proficua la promozione di attività interdisciplinari incrociando cine-fotografia e architettura per una conoscenza multiforme della sua attuale realtà fisica e per un innesco di processi di valorizzazione.

Lo scopo, dunque, è quello di avviare un'esperienza di un dialogo interdisciplinare avente come oggetto la Fortezza, con l'obiettivo di trarre proposte progettuali e per il suo restauro, nonché per un uso compatibile con le caratteristiche paesaggistiche, storiche, tipologiche, materiche ed estetiche.

2. DESCRIZIONE DEL SITO

La città di Cortona, di origine etrusca, punto di riferimento nel contesto storico-territoriale della Val di Chiana, è stata la città di diversi personaggi illustri, tra cui Luca Signorelli, Pietro da Cortona e Gino Severini. Il tessuto edilizio e urbano della città è l'espressione chiara del legame con la morfologia del territorio, caratterizzato da rilievi fortemente collinari che consentono una visibilità privilegiata da e su tutta la Val di Chiana.

La Fortezza del Girifalco, completata nella seconda metà del XVI secolo per volere del Granduca Cosimo I dei Medici sovrapponendosi ad antiche preesistenze, è lo storico e cortonese baluardo difensivo posto a quota 650 metri di altitudine e rappresenta ancora oggi la conclusione del percorso collinare medievale verso la parte alta della città. È un complesso di sagoma trapezoidale composto da un blocco centrale rettangolare e da quattro grandi bastioni differenti per forma e dimensione, costituendo un interessante e caratteristico esempio di ingegneria militare.

Abbandonata la funzione bellica definitivamente nel XVIII secolo, dopo un lungo periodo di abbandono e spoliazioni, fu solo a partire dalla metà del XX secolo che la Fortezza tornò ad essere vissuta e, in particolare, dal 1969, in occasione dei lavori di restauro per il consolidamento, la conservazione e la valorizzazione realizzati dalla Soprintendenza ai Monumenti e Gallerie di Arezzo. Oggi il complesso, dopo parziali interventi che hanno migliorato l'accessibilità e la fruibilità è aperto al pubblico e alla comunità seppur parzialmente per le condizioni di alcuni bastioni in attesa di essere recuperati e restaurati. Attualmente, oltre ad essere luogo di interesse turistico, è sede di numerose iniziative culturali e sociali del comune cortonese, come mostre fotografiche organizzate dall'associazione Cortona on the Move che promuove iniziative come eventi teatrali e musicali, laboratori e conferenze.

3. TEMI E OBIETTIVI

Il Workshop apre la partecipazione a laureandi e laureati, presso accademie e istituzioni universitarie italiane e straniere, in architettura, ingegneria edile-architettura e fotografia/video, e di specializzandi presso le Scuole di Specializzazione in Beni architettonici e del Paesaggio (max n° 30 partecipanti) per avviare un'esperienza di incrocio interdisciplinare avente come oggetto la Fortezza di Girifalco e con l'obiettivo di trarre principi progettuali e di indirizzo per la sua conservazione ed un uso compatibile con le caratteristiche paesaggistiche, storiche, materiche e che sia basato sull'integrazione con le istanze culturali e di sviluppo dell'area cortonese.

Le attività del Workshop, con i partecipanti suddivisi in gruppi di lavoro, saranno incentrate sulla lettura cine-fotografica nonché architettonica della Fortezza, in particolare attraverso l'approfondimento dei seguenti focus tematici:

  • la conoscenza storica del contesto paesaggistico e territoriale attraverso lo studio delle fonti storico-iconografiche;
  • l'analisi delle peculiarità architettoniche del complesso nella loro trasformazione morfologico-dimensionale;
  • le caratteristiche materiche e tecnico-costruttive del manufatto;
  • l'interpretazione delle istanze tangibili e intangibili e la comprensione dei valori architettonici, storici e paesaggistici anche attraverso la realizzazione di riprese fotografiche realizzate con tecniche innovative finalizzate a comprendere il degrado e a creare tour virtuali degli ambienti fotografati;
  • rappresentazioni cine-fotografiche e individuazione di principi progettuali e di indirizzo per la sua conservazione ed un uso compatibile con le caratteristiche paesaggistiche, storiche, materiche in coerenza con le istanze culturali e di sviluppo dell'area cortonese;
  • elaborazione grafica e visual e simulazione di idee progettuali per un suo recupero e valorizzazione nell'ambito del contesto urbanistico cortonese.

Verranno forniti materiali di base utile allo sviluppo dello studio (pianta, prospetti e sezioni, campionature di rilievo laser scanner, strumenti di pianificazione e di tutela del Comune di Cortona), strumentazione per il rilevamento fotografico e sarà disponibile in loco la proiezione e la stampa degli elaborati.

Le relazioni, le elaborazioni e le proposte progettuali scaturite dall'analisi critica ed interdisciplinare, insieme con i testi delle conferenze previste, saranno pubblicate in un volume in italiano e in inglese.

4. ARTICOLAZIONE

L'articolazione del workshop consiste in sei giornate nelle quali si alterneranno lezioni teoriche - con interventi di docenti universitari ed esperti che forniranno un panorama di strumenti pratici e critico-interpretativi - ed esperienze in situ da parte dei partecipanti (come attività di rilevamento con laser scanner/drone e restituzione delle riprese, rilevamenti fotografici e cinematografici della Fortezza). Ogni giornata si chiude con le sessioni di reporting in cui ci si scambiano e condividono i risultati del lavoro sul campo. Si prevedono visite al centro storico di Cortona e al MAEC, una visita alla Fortezza di Arezzo e la discussione finale di presentazione dei lavori risultanti dal Workshop con l'indicazione di una data successiva in cui verrà inaugurata una mostra di quanto prodotto.

5. SCADENZE

1: Presentazione delle domande di partecipazione entro il 4 Luglio 2017.

2: Valutazione da parte di una commissione nominata dal Comitato Scientifico del portfolio e curriculum vitae presentato dai partecipanti e comunicazione della graduatoria dei risultati delle selezioni ed elenco dei candidati ammessi entro il 13 Luglio 2017.

3: Pagamento della quota di iscrizione entro il 7 Agosto 2017.

4: Svolgimento delle attività di workshop: dal 17 Settembre al 22 Settembre.

5: Pubblicazione ed esposizione dei risultati del Workshop entro la fine del mese di Maggio 2018.

6. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al Workshop è riservata a:

- laureati e laureandi italiani e stranieri in architettura, ingegneria edile-architettura e in fotografia/video e comunicazione visiva presso accademie e istituzioni universitarie italiane e straniere;

- specializzati e specializzandi presso le Scuole di Specializzazione in Beni architettonici e del Paesaggio.

La domanda di partecipazione alla selezione può essere accompagnata da una lettera di presentazione da un professore universitario.

7. QUOTA DI ISCRIZIONE

La quota di iscrizione per il Workshop è di € 280. Essa include, per il periodo indicato, il costo dell'alloggio in un'antica struttura conventuale situata nei pressi della Fortezza, anche con eventuale uso cucina, una colazione giornaliera a sacco e le spese di assicurazione, la possibilità di utilizzare la navetta gestita dall'Associazione ONTHEMOVE che collega la Fortezza al centro della città di Cortona.

La quota di iscrizione va pagata entro il 7 Agosto tramite bonifico bancario a:

Associazione Culturale ONTHEMOVE

IBAN: IT66N0848925401000000361220

BIC/SWIFT: ICRAITRRDL0

CAUSALE: Workshop Across the Stones

8. CRITERI DI AMMISSIONE

L'ammissione al Workshop sarà effettuata attraverso la selezione dei partecipanti dal Comitato Scientifico. Ai candidati è richiesto di presentare in formato .pdf entro il 4 Luglio all'indirizzo email ws.girifalco2017@gmail.com:

  • curriculum vitae. Deve contenere il curriculum, l'elenco degli esami superati nei rispettivi corsi di laurea, acquisiti e una selezione di esperienze accademiche / progetti (portfolio)
  • "Allegato A", debitamente compilato, firmato e sottoposto a scansione;
  • Lettera di presentazione da un professore universitario (opzionale).

9. FAQ

Per eventuali quesiti inviare una e-mail all'indirizzo di posta elettronica ws.girifalco2017@gmail.com.

10. MOSTRA E PUBBLICAZIONE

Alla fine delle attività, i risultati del Workshop saranno mostrati alle autorità locali e al pubblico. Entro la fine di maggio 2018 è prevista una mostra dei progetti sviluppati, accompagnati dalla pubblicazione di un volume.

Gli organizzatori si riservano il diritto di pubblicare, in tutto o in parte, i progetti prodotti dai partecipanti al Workshop, senza alcuna responsabilità, eccetto la citazione dell'autore. L'amministrazione di Cortona si riserva il diritto di utilizzare, in collaborazione con altri organizzatori, il materiale risultato dal Workshop che si ritiene opportuno per ulteriori studi di pianificazione. Tali materiali non saranno in alcun caso ceduti.

11. CERTIFICAZIONE

I partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione con possibilità di riconoscimento di CFU e di CFP.

12. LINGUA UFFICIALE

La lingua sarà l'italiano e inglese/francese per le esercitazioni.

13. ATTREZZATURA

Ogni partecipante al Workshop deve essere dotato di un computer portatile e di una fotocamera, sotto la propria responsabilità. Si consiglia la dotazione di software come Autocad, Photoshop, Office e di gestione ed elaborazione immagini.

Sarà inoltre consigliato adottare abbigliamento comodo per eseguire i sopralluoghi.

14. MODIFICHE AL PROGRAMMA

L'organizzazione non è responsabile di variazioni delle attività del Workshop dovute a condizioni meteorologiche avverse.


                                   English Version

                           Across the Stones

Images, Landscape and Memory for an Interdisciplinary Knowledge and the Enhancement of the Fortress

Girifalco Fortress in Cortona (Arezzo) September 17-22, 2017


keywords: Image, Memory, Interpretation, Material, Landscape, Time tracks

Ideation and Scientific Coordination: prof.ssa Bianca Gioia Marino


1. PRESENTATION

The Girifalco Fortress Restoration International Workshop will take place in September 17th -22nd, 2017. It will concern the preservation of Girifalco Fortress in Toscana - located in the highest point of Cortona, near Arezzo and surrounded by the green hills of the Tuscany - and its context.

Considering the high historical-architectural value of the fortified structure - which, however, preserves its original strategic aspects and which today is re-presented under other useful declinations -, the promotion of interdisciplinary activities crossing cine-photo-visual activities and architecture on the Girifalco site would lead to a multiform knowledge of its current physical reality and a triggering of virtuous valorization processes.

Therefore, the workshop aims to initiate an interdisciplinary intersection experience about the Fortress with the aim of drawing up guidelines for conservation-restoration design and for a compatible use according with landscaping-historical-typological-material features, based on integration with Cortona cultural and developmental needs.

2. SITE DESCRIPTION

The town of Cortona, of Etruscan origin, a real landmark in the historical and territorial context of Val di Chiana, was the city of several illustrious figures, including Luca Signorelli, Pietro da Cortona and Gino Severini. The architectural and urban fabric of the town is the clear expression of the connection with the territory morphology, characterized by strong hills that allow a privileged visibility from and across the Val di Chiana.

The Girifalco Fortress, completed in the second half of the sixteenth century by the will of Grand Duke Cosimo I of the Medici and overlapped on the ancient pre-existence, is the Cortona historic defensive rampart, located at 650 meters altitude, and that today still represents the conclusion of medieval hilly path towards the upper part of the city. The trapezoidal complex, consisting of a rectangular central block and four large bastions different in shape and size, is an interesting and distinctive example of military engineering.

Following the war function in the 18th century, after a long period of abandonment and demolition, since the mid-twentieth century the fortress came back to life, in particular since 1969, when restoration works for its conservation and valorisation were carried out by the Superintendence of Arezzo Monuments and Galleries.

After partial interventions that improved its accessibility and use, today the complex is opened to the public and to the community, even if some bastions are waiting to be recovered and restored. Actually, in addition of being a touristic site, the fortress is the seat of several cultural-social initiatives of the town, such as photographic exhibitions organized by the Cortona on the Move association, which promotes many initiatives such as theatre and music events, workshops and conferences.

3. SUBJECTS and GOALS

The Workshop Across the Stones Images, Landscape and Memory for an Interdisciplinary Knowledge and the Enhancement of the Fortress is opened to graduating and graduated students - from Italian and foreign University Academies and Institutions - in architecture, construction engineering-architecture and photography/video, and to students attending a Specialization School in Conservation of Architectural and Landscape Heritage (max n°30 participants). It aims to initiate an interdisciplinary cross-cutting experience, whose subject matter is the Girifalco Fortress and with the aim of drawing design and directional principles for its conservation and for a use compatible with landscaping-historical-material features, based on the integration with the cultural and development needs of the Cortona area;

The workshop activities will allow the possibility to deepen, together with the participants divided into working groups:

a) the historical knowledge of the landscape and the territorial context, through a study of historical-iconographic sources;

b) the architectural features historical analysis in their morphological-dimensional transformation;

c) material and technical-structural features;

d) the interpretation of tangible and intangible instances and the comprehension of architectural, historical and landscape values ​​also through the realization of photographic shootings made with innovative techniques, aimed at understanding the degradation and the creation of virtual tours of photographed environments;

e) the identification of design principles and guidelines for the Fortress conservation and its use compatible with landscape, historical, and material features and with cultural and development aspects of Cortona area;

f) elaboration of ideas for use and design.

Basic materials will be equipped for the development of the study (plan, prospects and sections, laser scanner samplings, planning and protection tools of the Municipality of Cortona) and the processed graphs projection and the printing will be available.

All reports and project proposals arising from critical and interdisciplinary analysis, together with the transcripts of the planned conferences, will be published in a volume in Italian and English.

4. ARTICULATION

Each day ends with the reporting sessions in which work results will be exchanged and shared. Visits to the historic centre of Cortona and to MAEC; a visit to the Arezzo Fortress and a final discussion for presenting the Workshop results - in which the date of the inauguration of works exhibitions will be communicated - , have been planned.

The articulation of the workshop consists of six days in which theoretical lessons will alternate with university and expert lectures, that will provide an overview of practical and critical-interpretative tools, and with in situ experiences (such as laser scanning activities / drone) and shootings graphic reproductions, Fortress photographic and cinematic surveys).

5. DEADLINES

Step 1: Presentation of application form, until July, 4th 2017;

Step 2: Evaluation of the portfolio and curriculum vitae presented by participants;

Communication to candidates of selection results by email, until July, 13th 2017;

Step 3: Payment will be made until August, 7st 2017.

Step 4 Workshop activities will take place in September, from 17th to 22nd;

Step 5: Publication and Exposure of Workshop Results, by the end of May 2018.

6. CONDITIONS OF PARTICIPATION

The Participation to the Workshop is allowed to:

- graduating and graduated students - from Italian and foreign University Academies and Institutions - in Architecture, Construction Engineering-Architecture and Visual Photography/Video;

- specialised and students attending a Specialization School in Architectural and Landscape Heritage

The application for participation in the selection may be accompanied by a letter of presentation from an university professor.

7. REGISTRATION FEE

The Workshop registration fee is € 280. It includes, for the indicated period, the cost of food and accommodation in an ancient conventicle complex located near the fortress, even with a possible kitchen use, a daily breakfast, insurance costs, the possibility of using a shuttle managed by the ONTHEMOVE Association connecting the Fortress to Cortona city.

The registration fee must be paid before August, 7th 2017 by bank transfer to:

Associazione Culturale ONTHEMOVE

IBAN: IT66N0848925401000000361220

BIC/SWIFT: ICRAITRRDL0

CAUSALE: Workshop Across the Stones

8. ACCEPTANCE CRITERIA

The admission to the Workshop will be determined through a selection of participants conducted by a Scientific Committee.

Applicants are required to submit in .pdf format before July, 4th 2017 to the email address ws.girifalco2017@gmail.com :

  • Curriculum vitae. It must contain the CV, a list of supported exams and a selection of academic experiences /projects (portfolio)
  • "Annex A", duly completed, signed and scanned;
  • A presentation letter from an University Professor (optional).

9. FAQ

Questions must be sent by e-mail to ws.girifalco2017@gmail.com.

10. EXHIBITION AND PUBLICATION

At the end of the activities, the Workshop results will be shown to local authorities and to the public.

By the end of March 2018 an exhibition of the projects developed during the Workshop will be organized, accompanied by a publication, as described in phase 3.

The organizers reserve the right to publish, in whole or in part, the projects realized by the Workshop participants, without any liability, except the author citation. The Cortona administration reserves the right to use, in conjunction with other organizers, the Workshop final material considered useful for further planning studies. In any case, such materials will not given away.

11. CERTIFICATION

Participants will receive the Workshop certificate of attendance.

12. OFFICIAL LANGUAGE

The language will be Italian and English/French for activities.

13. EQUIPMENT

Each participant must be equipped with laptop computer and a photo camera, with own exclusive responsibility. Softwares, such as, Autocad, Photoshop, Office and many others programs of images management and processing are recommended.

It will be necessary, furthermore, to adopt comfortable clothing in order to perform the inspections.

14. MODIFICATION TO THE PROGRAM

The organization is not responsible for Workshop activities variations due to adverse weather conditions.